Chiarimenti UTR Valpadana caccia in gennaio
2000
post-template-default,single,single-post,postid-2000,single-format-standard,bridge-core-1.0.5,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.2,vc_responsive
 

Chiarimenti UTR Valpadana caccia in gennaio

Chiarimenti UTR Valpadana caccia in gennaio

In riferimento alle numerose richieste di chiarimento in merito a quanto in oggetto

si precisa che dal 20 al 31 gennaio 2024 la caccia al colombaccio

può essere esercitata anche in modalità vagante secondo quanto indicato dal calendario integrativo (allegato 5 A

alla DGR N° XII / 685 del 17/07/2023) e precisamente entro i 50 metri dal battente dell’onda dei corsi d’acqua di seguito elencati:

– Fiumi Adda, Oglio, Po e Serio e loro lanche direttamente comunicanti (ove non sussista divieto di caccia ai sensi della l.r. n. 86/83 in materia di aree protette)

e fiume Tormo (dal sottopasso strada Paullese in Dovera sino al confine con la provincia di Lodi nei comuni di Monte Cremasco e Dovera)

con esclusione dei territori dell’Isola Mezzadra ove vige comunque il divieto di caccia dopo il 13.12.2023;

– Canali e rogge: Riglio Delmonazza (dal ponte nuovo di S. Daniele Po sino alle chiaviche di San Martino del Lago)

– Acque Alte (dalle chiaviche di San Martino del Lago al confine con la provincia di Mantova)

– Cazumenta (dal sottopasso della strada provinciale n. 10 Quattrocase/Sabbioneta sino al confine con la provincia di Mantova)

– Siriana (dalla strada Pangona di Casalmaggiore sino al confine con la provincia di Mantova)

– Delmona Tagliata (dal ponte di Ca D’Andrea sino al confine con la provincia di Mantova)

– Ciria Vecchia (da Olmeneta sino alla S.P. n. 3 Montanara/Gabbioneta)

– Naviglio Grande (dalle Tombe Morte fino alla S.P. 46)

– Canale Fossadone (dal ponte che conduce alla cascina Solata, Cantone sino all’Az. Venatoria S. Franca)

– Po Morto (dalla paratoia sul canale Fossadone alla S.P. 50 Cremona Porto Polesine)

– Gambara (dalle chiaviche di Volongo sino al fiume Oglio)

– Diversivo Casalasco/Navarolo (dal ponte strada comunale Lamari sino al confine con la provincia di Mantova)

– Canale Serio Morto (dall’immissione della roggia Pallavicina in Madignano sino alla foce in Adda)

– Canale Vacchelli (dalle prese sul fiume Adda sino allo scolmatore di Genivolta)

– Pozzuolo (nel tratto dalla C.na Margherita a S. Daniele Po)

– Riglio (dall’argine maestro fino al fiume Po)

– Gambalone (dalle paratoie in Sospiro – Loc. Tidolo, allo sbocco nel Riglio Delmonazza in S. Daniele Po) – Colatore Riglio

(dal sottopasso della S.P. n. 32 in Rivarolo del Re fino al confine con la provincia di Mantova – sottopasso S.P. n. 42).

Si ribadisce altresì che il prelievo di Gallinella d’acqua, Folaga, Porciglione, Germano reale, Alzavola, Fischione, Mestolone, Marzaiola, Canapiglia

Moriglione (Max 2 capi giornalieri e 10 stagionali), Codone (max 5 capi giornalieri e a 25 stagionali),

nel  periodo dal 20 gennaio al 31 gennaio 2024, sarà esercitabile solo da appostamento  (fisso e temporaneo).